Foto

Grazie a Loris Lorenzini, Matteo Mascella e Ilaria Zambon