Tema

L'undicesima edizione di CRASHTEST porta il titolo: 

TIC-TOC
consumarsi entro

Scaduto, esaurito, perso. Il Tempo, il Mondo ed io. In ritardo, in affanno, in perenne conflitto.
Non c'è tempo. Non ce n'è mai. Più corri, più resti indietro. Non raggiungi gli obiettivi, non soddisfi gli standard. Mai al passo. Mai all'altezza. Comunque inattuale. Il presente non esiste. Sai vivere solo il passato o il futuro. E per entrambi sei fuori luogo, come un ospite impacciato.
E allora che fare? Ecco, pure il dubbio. Altra stasi, altro tempo. Perso, esaurito. Scaduto.
In questa trappola, su questa ruota dai tanti nomi, più fai e più senti che ti manca qualcosa, più ti riempi e più ti consumi, perché il prodotto sei tu. Eppure, l'avevamo appena scoperto che ci si poteva fermare, o almeno scalare la marcia, rallentare il passo. L'avevamo capito che il Mondo ci stava chiedendo il conto di questa nostra sfasatura.
Ma c'è un luogo dove tutto questo si trasforma: il Teatro, lì dove la vita si cura con la bellezza. Lì, dove il tempo rallenta, scioglie gli orologi, ci immerge in una dimensione altra in cui riflessioni, dubbi, emozioni ritrovano finalmente un loro spazio; e quel Tempo fuori di sesto e quel Mondo alla fine, se anche non si aggiustano, possono almeno aggiustare noi.

 

 

Le attività proposte e gli spettacoli in gara avranno in comune questo tema.